Immagine illustrativa di uno schermitore che presenta, sopra la spada che tiene in avanti, la scritta:'Circolo Scherma Castelfranco Veneto, Associazione sportiva dilettantistica'

Salta contenuto e vai alla sidebar contenente i link ad altri siti di scherma, agli sponsor e alla gallery

Pagina contenente l'articolo completo selezionato precedentemente sul Circolo di Scherma di Castelfranco Veneto

2015-09-25 - Lignano Sabbiadoro

GIOCHI GIOVANILI DEL CONI 2015: NELLA SCHERMA ECCELLENTE VITTORIA DELLA SQUADRA COMPOSTA DA GIANCARLO SARTORETTO E FRANCESCO ZANCHIN!

Presso il Centro Ge-Tur di Lignano Sabbia d’Oro si sono svolti i Giochi Giovanili 2015 del Coni Nazionale. Questa che a tutti gli effetti può essere considerata una “Mini Olimpiade”, tenendo conto che erano presenti tutti gli sport che i nostri ragazzi al giorno d’oggi praticano, ha un peso non indifferente in quelli che saranno i piacevoli ricordi degli atleti presenti! Per la Scherma, nella specialità della Spada Maschile categoria Giovanissimi/Maschietti, erano presenti Giancarlo Sartoretto e Francesco Zanchin (purtroppo la squadra che a giugno si era qualificata alla fase Nazionle e che era composta oltrechè dai nostri due spadisti anche da Pietro Nicoli e Alessandro Perugini – per “esigenze organizzative” avocate dal Coni stesso – veniva mutilata di due dei quattro atleti) portacolori del Circolo Scherma Castelfranco Veneto A.S.D. Ecco in breve la cronaca. Dopo la partenza degli assalti costituita dal Girone all’Italiana, Sartoretto e Zanchin trovavano la giusta “alchimia di squadra” che permetteva così ai due castellani di sbarazzarsi via via dei contendenti delle atre regioni italiane, arrivando così in semifinale (zona medaglia!) per incontrare – battendo con notevole prova tecnica – la coppia della Puglia dell’ Accademia Scherma Re Manfredi. Con l’accelerazione emozionale che in questi momenti aiuta gli atleti, volavano in finale per avere la meglio sulla forte squadra del Lazio rappresentata dai due spadisti del club Scherma Roma Pallesi e Ruffini (n.d.r. nella prima parte di gara, il Girone all’italiana, i nostri erano stati sconfitti proprio dai romani col punteggio di 20-17!) con l’eloquente score di 20-10 a nostro vantaggio! Al di là dell’eccezionale prova conclusa dai due bravi spadisti, entrambi si sono dimostrati entusiasti per questa loro ennesima eccitante esperienza di vita comunitaria, condivisa con tutti i ragazzi italiani dei vari sport, qui tutti raggruppati sotto l’unica bandiera dello sport puro, quello che deve essere reclamizzato! Un plauso a loro arriva dal maestro, i dirigenti e tutti i ragazzi della Scherma Castelfranco Veneto!!

Tutti gli articoli

Torna al menù di navigazione

Torna al menù di navigazione